* LOGIN *

Registrazione sul nostro canale YouTube Noi è Io Sono Terre Siciliane dell’8 gennaio scorso con raffaele gavuglio per “Nell'Occhio del Sistema” dove abbiamo approfondito l’uso giuridico originario di «Persona» e i vari aspetti riguardanti le differenti Finzioni Giuridiche, create dal Sistema come vero e proprio Instrumentum regni per fini politici e di esercizio del potere.

Scarica il PDF

A partire dalle definizioni di “Persona e Identità”, raffaele gavuglio ha ripercorso le tappe iniziali delle precedenti due puntate di “alla scoperta di chi NON sei” Prima Parte e Seconda Parte; proprio perché è dalla “origine della parola”, perseguita con rigore scientifico, che stimoliamo in noi quei processi associativi spontanei, che ci consentono di ricostruire le giustapposizioni di forme e significati.

È necessario comprendere bene le “maschere” giuridiche, per decodificare e prevedere le mosse del Sistema, mirate a ridurre le potenzialità dell’uomo in tutti gli aspetti riguardanti le libertà individuali (movimento, pensiero, parola, espressione, manifestazione ecc.) e le identità (storiche, culturali, territoriali, sessuali, linguistiche ecc..).

Nel pensiero sociale della Chiesa, la” Persona Umana” si radica nella creazione ad immagine e somiglianza di Dio e, nella sua dimensione interiore, l’uomo si impegna per la giustizia e la solidarietà, per l’edificazione di una vita sociale, economica e politica conforme al disegno di Dio. Per questo la “Persona Umana” non può e non deve essere strumentalizzata da strutture sociali, economiche e politiche.

Pertanto, in teoria, la “Persona Umana” dovrebbe godere di una certa protezione, dato che la Chiesa considera i propri fedeli una proprietà da tutelare, ma così non sembra specie negli ultimi anni.

Viceversa la Corporation in parvenza di Stato ha escogitato un’abile stratagemma per utilizzare la Persona Fisica (debitore), come Soggetto Giuridico badante della Persona Umana (beneficiario), così da sostituire noi stessi ad esso al fine di sottrarsi dai suoi doveri di protezione e assistenza verso ognuno di noi. 

La locuzione “lo Stato siamo noi” è falsa! In realtà lo Stato è una Corporation privata che non risponde più agli interessi del popolo, ma ai “desiderata” di una ristretta élite che da sempre agisce nell’ombra. 

L’uomo sta gradualmente trasformandosi attraverso piccoli ma continui e progressivi cambiamenti, trasformazioni imposte dal Transumanesimo, quest’ideologia in forte crescita che sostiene l'uso delle scoperte scientifiche e tecnologiche per aumentare le capacità fisiche e cognitive dell'uomo, ma che in realtà mira a ridurlo ad una sorta di fantoccio privo di volontà, resiliente ed ubbidiente. Un uomo-macchina, ibridato attraverso un mix di bio e nanotecnologie, controllabile a distanza, terminabile all’occorrenza.

Ma niente di tutto ciò sarebbe possibile se vivessimo davvero nel “qui ed ora”, come ci ricorda raffaele, perfino il potere temporale della Chiesa cesserebbe il suo dominio sull’umanità. Anche questo è parte del risveglio a cui siamo chiamati.

 

IAM-gdp-07251962

 

Nell'Occhio del Sistema - raffaele gavuglio 8 gennaio 2024

 

 

 

 

 

 

Creative Commons