* LOGIN *

Oggi ho accompagnato all'aereoporto mio marito che doveva partire per un viaggio di lavoro.
Lui al momento non è un uomo autodeterminato, io sì.
All'ingresso delle auto veniamo fermati da una pattuglia della Polizia che ci fa parcheggiare.
Io non avevo né paura né coraggio, ero solo in attesa di cosa ci avessero chiesto.
Ci chiedono i documenti.
Mio marito, che stava guidando, dà loro patente e carta d'identità, io per la prima volta consegno l'universal pass.
Il poliziotto lo guarda in modo strano e mi chiede come mi chiamo.
Emanuela rispondo io.
E poi? Mi dica anche il cognome, chiede il poliziotto con lo sguardo allibito. Moggia di
cognome gli rispondo . Premetto che non sono ancora andata in tipografia a fare i documenti
perché sto aspettando di farli tutti e 3 in un unica volta (UP, FREE P, FREE PARKING ).
Per ora li ho fatti in casa con un pò di fantasia, ma il risultato sinceramente era orribile...
Dopo averli tirati fuori dalla plastica, girati e rigirati varie volte cercava di capire quali tessere fossero inserite all'interno (avevo messo una tessera tra il fronte e il retro dell U.P. per renderlo rigido).
Un pò imbarazzata gli dico che i documenti relativi alla mia identità sono nel QR code
Lui mi chiede se ho fatto le comunicazioni alle autorità tramite pec, e io gli rispondo di sì.
Gli consegno anche il Military Order, poi mi
chiede se ho la patente . Gli rispondo che l'ho ma per guidare uso l' UP. MA SA CHE SE LA
FERMANO I VIGILI LE SEQUESTRANO LA MACCHINA.? Io non dico niente.Lo guardo solo
in faccia. Poi sono andati nelle loro auto. In quei 10 minuti che siamo rimasti soli(ovviamente in
macchina) Alberto era un pò preoccupato per un'eventuale sequestro, ma Io l'ho tranquillizzato dicendogli che nel caso avrei fatto la procedura di rigetto e avrei pensato io a tutto.
Dopo essere stati alcuni minuti in macchina, e probabilmente avere chiamato qualcuno, sono ritornati, e il capo ha detto. Per me questi documenti sono validi.
Volevo urlare dalla gioia ragazzi. Ma sono stata in silenzio per 15 secondi circa.
Alberto parla e dice ALLORA QUESTI DOCUMENTI SONO VALIDI...

emanuela moggia